GLI IMPERDIBILI: ACTING

Quattro libri fondamentali e imprescindibili per approfondire l’acting
Konstantin S. Stanislavskij – Il lavoro dell’attore su se stesso – a cura di G. Guerrieri

L’attore, l’uomo che, senza perdere se stesso, deve creare il personaggio, è il protagonista di questo celebre diario. Le vie interiori di questa creazione, i modi della sua realizzazione psicologica, gestuale, sonora, scenica: queste le fasi del “metodo Stanislavskij”, la grammatica elementare di tutto il teatro del Novecento. Attore, regista e teorico dell’espressione scenica, Konstantin S. Stanislavskij (Mosca 1863-1938) fu costretto, durante la Rivoluzione d’Ottobre, a lasciare la Russia per una tournée in America dal 1922 al 1924. In realtà fu proprio questa fortunatissima tournée a far conoscere al mondo il suo “metodo”.

 

Konstantin S. Stanislavskij – Il lavoro dell’attore sul personaggio – a cura di F. Malcovati

“Qui si va ben lontani da carismatiche ‘teorie’! Qui si parla di lavoro quotidiano, di faticose scoperte giornaliere, di riflessioni strettamente collegate con la prassi del palcoscenico!” (Dalla Prefazione di Giorgio Strehler). Attore, regista e teorico dell’espressione scenica, Konstantin S. Stanislavskij (Mosca 1863-1938) fu costretto, durante la Rivoluzione d’Ottobre, a lasciare la Russia per una tournée in America dal 1922 al 1924. In realtà fu proprio questa fortunatissima tournée a far conoscere al mondo il suo ‘metodo’.

Lee_Strasberg_LAT_1978

Lee Strasberg – Lezioni all’Actors Studio. Le registrazioni originali di un’esperienza mitica

L’Actors Studio di Lee Strasberg rappresenta un’esperienza leggendaria nel mondo del teatro e del cinema. Probabilmente non c’è scuola di recitazione più famosa e straordinaria se si considerano i risultati raggiunti dagli attori che l’hanno frequentata, da Marylin Monroe a Jane Fonda a Sally Field, da Paul Newman ad Al Pacino e Dustin Hoffman. Il testo che presentiamo qui è altrettanto straordinario e raccoglie centinaia di ore di lezione incise su nastro a partire dal 1956, che restituiscono la testimonianza quotidiana del training di Strasberg con decine di attori professionisti. Riordinate per temi, le sessioni ci offrono un modo di osservare dall’interno, con tono colloquiale e concreto, il metodo di lavoro e i contenuti essenziali dello Studio sui temi fondamentali della recitazione.

 

Mel Gordon – Il sistema di Stanislavskij. Dagli esperimenti del Teatro d’Arte alle tecniche dell’Actors Studio

Stanislavskij ha rivoluzionato lo studio e l’apprendimento delle tecniche di recitazione e il suo Sistema ha finito col costruire il punto di riferimento essenziale dell’intero dibattito sull’arte dell’attore del Novecento. Il libro di Mel Gordon spiega la nascita e lo sviluppo del Sistema seguendone l’evoluzione dalle prime proposte avanzate da Stanislavskij agli inizi del secolo, fino alle esperienze condotte al Primo Studio del Teatro d’Arte di Mosca sotto la guida di Sulerzickij e alle varianti studiate nei laboratori di Vachtangov e di Michail Cechov. Il libro si chiude con un saggio di Claudio Vicentini sulle avventure del Sistema negli Stati Uniti e sulle tecniche adottate da Lee Strasberg all’Actors Studio.

 


ISCRIVITI AL MIO BLOG E RICEVERAI SUBITO IN REGALO

IL SOCIAL MEDIA PLANNER!


0